Home > Uiltec Frosinone

ECO DEL LAZIO MAGGIO 2021

E' ON LINE l'Eco del Lazio di maggio. Questo mese il segretario generale della Uiltec di Roma e del Lazio Riccardo Marcelli evidenza gli aspetti che maggiormente riguardano categoria e territorio nel documento "Riflessioni e proposte della UIL sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza" presentato alla Camera. Area di crisi

Leggi altro

ECO DEL LAZIO MARZO 2021

E' on line L'Eco del Lazio di marzo 2021. immancabile il ricordo a Roberto Pinoschi, saggio dirigente della Uiltec, scomparso di recente. Un confronto tra il Lazio e la Lombardia con l'intervista doppia ai due segretari generali Marcelli-Pennati. Un approfondimento sul polo farmaceutico del Lazio impegnato a diventare un Hub

Leggi altro

ECO DEL LAZIO – GENNAIO 2021

E' on line il numero di gennaio del foglio di informazione sindacale della Uiltec Roma Lazio L'Eco del Lazio. In questo numero il segretario generale Riccardo Marcelli sintetizza la piattaforma UIL e la campagna sulla sicurezza sul lavoro intitolata "ZERO MORTI SUL LAVORO". Il segretario del comparto chimico farmaceutico Robert Freiherr

Leggi altro

È on line l’Eco del Lazio di giugno

È on line l’Eco del Lazio di giugno. In questo numero troviamo un approfondimento sugli scenari dello Smart working. Interessante l’intervista a Pierpaolo Bombardieri, prossimo segretario generale della Uil. Dai territori di Latina e di Frosinone giungono spunti importanti. Sul fronte dei contratti nazionali di lavoro, è stato dato spazio

Leggi altro

E’ ON LINE L’ECO DEL LAZIO – MAGGIO 2020

E' tornato on line L’ECO DEL LAZIO il foglio di informazione sindacale della Uiltec regionale di Roma e del Lazio. Nel numero di questo mese è stato dato ampio spazio a ciò che l’emergenza Covid porta con sé, a partire da una panoramica su quanto è successo in Eni a cura di Antonio

Leggi altro

SINDACATI SCRIVONO AL PREFETTO DI FROSINONE: FACCIAMO BUONA INDUSTRIA PER GARANTIRE FUTURO ALLE GENERAZIONI PROSSIME

“I processi per fallimento e cessazioni produttive hanno dato un duro colpo a quel 25% della popolazione, della Provincia, impegnata nei cicli di produzione del territorio della Valle del Sacco; la Provincia, la Regione e il Governo nazionale devono prevedere un piano di intervento generale in grado di rassicurare le

Leggi altro